Peperoncini ripieni con ‘Nduja

5,50 iva inclusa

Peperoncini ripieni con ‘Nduja di Spilinga.

Vasetti di peperoncini sottolio, svuotati dei semi e riempiti con ‘Nduja di Spilinga.

La Cultivar di peperoncino impiegata per questa preparazione tipica calabrese è la “cerasella“. Dalla classica forma tondeggiante questo peperoncino ricorda molto le ciliegie.

Il ripieno, è una preparazione a base di carne di maiale e peperoncino piccante nota con il nome di Nduja.

La ‘Nduja  è un insaccato originario di Spilinga: una località dell’Altopiano del Monte Poro in provincia di Vibo Valentia.

La sua ricetta, prevede esclusivamente l’uso di peperoncino piccante essiccato, carne di maiale e sale.

Ad essere utilizzate sono le parti più grasse delle carni del maiale; mentre la polvere di peperoncino è in un rapporto di 1 a 2. Il che vuol dire che per un chilogrammo di carne di maiale occorrono circa 450 grammi di spezia.

Le sue origini, sono antichissime. Presumibilmente risalgono al XVII secolo, dopo l’introduzione del peperoncino in occidente.

La ‘Nduja non contiene conservanti, dal momento che lo stesso peperoncino ha proprietà conservanti oltre che antisettiche.

Questa preparazione prevede anche l’utilizzo di olio extravergine di oliva.

La spedizione è GRATIS per ordini maggiori di 35€ 

 

 

Descrizione

Il peperoncino piccante e la ‘Nduja sono tra i principali attori della gastronomia calabrese.

Il primo, noto anche come ” droga dei poveri” è un ottimo alleato della cucina così detta “povera” di questa regione;  per via delle sue proprietà antisettiche e conservanti; in aggiunta alle molteplici qualità che lo rendono efficace contro numerosi disturbi.

In Calabria esistono svariate Cultivar, ciascuna con un fine d’uso specifico. La Cultivar ” cerasella” con la classica forma a ciliegia si presta molto bene ad essere riempita con preparazioni tipiche come: capperi e acciughe, oppure tonno, o come in questo caso: ‘Nduja.

La ‘Nduja, preparata con peperoncino secco e carne di maiale è un insaccato dal gusto estremamente gradevole. Molto speziato e profumatissimo.

Quella più pregiata proviene da Spilinga, nel vibonese; località nota per la qualità della fauna, allevata spontaneamente sull’altopiano del Monte poro.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.