Come preparare la crema di peperoncini calabresi

Il periodo ideale per coltivare il peperoncino è proprio questo: da metà aprile a metà maggio, quando le temperature minime non scendono sotto i 12 gradi e i raggi solari si apprestano a diventare più perpendicolari. Due mesi ancora e le piantine esposte ai raggi diretti del sole si trasformeranno in divertenti bouquet dal colore rosso e dal profumo pungente. Oltre ad impiegarlo fresco, il peperoncino Diavulillo si presta a varie preparazioni; la più diffusa è proprio la crema di peperoncini. Ecco la ricetta della crema di peperoncino.

Scopriamo come preparare a casa la crema di peperoncini in modo semplice

La crema di peperoncini calabresi, è tra i condimenti più versatili. Da aggiungere in padella o a crudo, direttamente sulle pietanze, conferisce vivacità e gusto ai piatti. Basta dosarlo nel modo giusto per gustarne tutto il suo profumo. Farla a casa è divertente, bastano pochissimi ingredienti, qualche vasetto ed un paio di guanti.

Questa ricetta utilizza il peperoncino calabrese di forma stretta e allungata, il Diavulillo. Questa cultivar è particolarmente pregiata oltre che per il suo gusto piccante, per il suo profumo: intenso, fresco e speziato. Si, perché è il suo profumo, più del gusto a conferire alla crema squisitezza.

Prima di prepararla è bene proteggere le mani con un paio di guanti, indossare degli occhiali protettivi o effettuare la “pulizia” dei frutti all’aperto.

Occorrente:

  • Guanti protettivi
  • Occhiali protettivi ( se non si opera all’aperto)
  • Vassoio in legno. O cassetta (per asciugare i peperoncini al sole)
  • 7/8 Vasetti in vetro da 106 ml
  • Tappi
  • Tritatutto elettrico
  • Una pentola capiente (per sterilizzare i contenitori)

Ingredienti:

Preparazione:

  1. Lascia i peperoncini in un vassoio di legno o canestro per 2 giorni; per farli appassire un po’.  Dopo un paio di giorni lavali per eliminare la polvere ed asciugali su un canovaccio. Dopo aver indossato i guanti, elimina il picciolo verde posto sulla sommità. Controlla bene tutti i frutti eliminando quelli con macchie scure e molli.
  2. Riponi poi i peperoncini su un vassoio o cassetta di legno, distanziandoli bene. Esponili al sole per tutto il giorno, possibilmente rigirando una volta i frutti su loro stessi, per eliminare tutta l’acqua. Questa operazione è importantissima perché la presenza anche di una goccia di acqua ne comprometterebbe la riuscita.
  3. Ora inserisci poco per volta i peperoncini nel tritatutto e riducili a pezzetti. Una tritatura grossolana è preferibile rispetto ad una poltiglia. Tuttavia decidi tu la grana.
  4. Trasferisci il trito in una ciotola ed aggiungi tutto il sale, mescolando bene il composto. Il sale, che farà da conservante naturale, dovrà avvolgere bene tutto il trito.
  5. Dopo, aggiungi poco alla volta l’olio, rimescolando sempre il composto, creando così una crema.
  6. Lascia riposare il composto ottenuto 2 giorni, in un luogo asciutto e con poca luce, rimescolando il composto al mattino ed alla sera.
  7. Trascorsi i due giorni, la crema avrà già un aspetto più omogeneo e compatto. Riprendila ed aggiungi lentamente il restante olio finché tutta la crema non sarà completamente ricoperta di olio.
  8. Preparati ora per invasettarla. Sterilizza i vasi, facendoli bollire in acqua per circa 15 minuti. Riponili a testa in giù su un canovaccio e lasciali raffreddare completamente.
  9. Riempili di crema lasciando un bordo di circa un centimetro e colma questo spazio con l’olio. Lasciali riposare così per ulteriori 30 minuti così da verificare che l’olio riempia tutti gli spazi del vasetto, rabbocca eventualmente con olio e chiudi i vasetti con i tappi.

La crema di peperoncini così ottenuta, si conserverà per un anno.

Ricordati:

  • Se hai coltivato tu i peperoncini, irrora la pianta solo quando il terriccio è completamente secco. Meno acqua userai, più i peperoncini cresceranno piccanti.
  • Ogni qualvolta utilizzerai la crema, ricordati di rabboccare i vasetti. Si conserverà meglio e più a lungo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.